Seleziona una pagina

CSR: aziende in prima linea

2 Ott 2019 | Terra

Siamo stati al salone dedicato alla CSR e pare che le aziende inizino ad avere a cuore il pianeta

Quanto sono belle le sigle? Poco, se ricordano telefilm di criminologi o tasse da pagare. Ma se dietro CSR si nascondono le parole Corporate Social Responsibility, ossia responsabilità sociale d’impresa, allora queste tre lettere assumono un valore davvero significativo per noi e per te, anche se forse ancora non lo sai.

Responsabilità sociale d’impresa nel concreto significa adottare processi produttivi che siano in grado di limitare l’impatto ambientale dell’impresa sul territorio e favorire iniziative volte a promuovere stili di consumo sostenibili e/o comportamenti socialmente attivi. Questi comportamenti virtuosi, sia chiaro, non possono risolversi in azioni una tantum. Si è spesso parlato di greenwashing, il comportamento di facciata di aziende che compiono azioni “green” per fini opportunistici, ad esempio per pulirsi la coscienza da comportamenti scorretti e poco sostenibili dal punto di vista ecologico e sociale.

Piantando collabora con aziende che intendono adottare la CSR in modo continuativo,

per questo abbiamo voluto comprendere più da vicino le mille sfaccettature di questa materia così innovativa partecipando al CSR IS, il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale.

Guarda il video dell’edizione di quest’anno qui.

Questa due giorni tenutasi all’Università Bocconi di Milano è l’evento più importante in Italia dedicato alle aziende che hanno come driver la sostenibilità, ed è stato per noi e molte aziende e startup un’occasione per attivare energie positive, condividere idee e trovare percorsi comuni.
Il Salone è stato in realtà l’evento conclusivo di un vero e proprio Giro D’Italia della della CSR condotto tra gennaio e maggio lungo tutto il Paese in 12 tappe che ha coinvolto circa 2700 persone tra imprese, enti locali, organizzazioni non profit, studenti, docenti, cittadini. Già durante le tappe è emerso che siamo sulla buona strada per rendere le nostre imprese più sostenibili dal punto di vista ambientale, etico e sociale: i dati Ipsos riferiti al 2018, resi disponibili per Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale, mostrano un’attenzione diffusa allo sviluppo sostenibile, che viene ritenuto importante dal 92% degli abitanti del Nord-Est, dal 95% di quelli del Mezzogiorno e dal 96% di quelli del Nord-Ovest. Insomma, possiamo dire che su questo aspetto l’Italia non è divisa!

Curiosa, ingaggiante e perfettamente in sintonia con noi è stata l’attività proposta da Rete Clima, ente no profit che promuove azioni di Corporate Social Responsibility e di sostenibilità nel settore privato e degli appalti pubblici.
Rete Clima, durante i due giorni del Salone ha coinvolto i visitatori nell’attività “Sostenibilità: a che punto siamo?” che aveva lo scopo di comprendere il punto di vista dei partecipanti sul tema sostenibilità e per piantare alberi in città. I visitatori sono stati invitati a scrivere su cartellini diversi “che cosa manca” e “cosa abbiamo già raggiunto” rispetto all’obiettivo di promozione della sostenibilità nel mondo delle aziende, dentro la società civile e così via.
Cartellini che poi sono stati posizionati – più o meno lontani – da ciascuno lungo una strada che rappresentava il percorso verso la sostenibilità e lo sviluppo sostenibile. Questa survey interattiva ha avuto come scopo quello di ottenere il punto di vista dei partecipanti su quanto ritengono sia stato già fatto e quanto invece sia ancora da sviluppare per portare società e aziende verso la sostenibilità.

E non è tutto: ogni 10 risposte fornite verrà piantato un albero dentro il Bosco della CSR, che ogni anno ospita nuovi alberi piantati per l’aumento della sostenibilità del Salone, dentro una foresta urbana in crescita a Milano. L’obiettivo è quello di raggiungere un numero di alberi pari al numero di eventi ospitati quest’anno al Salone, in modo da regalare alberi al territorio della città in coordinamento con il progetto cittadino ForestaMI, che ha lo scopo di piantare 3 milioni di alberi a Milano entro il 2030.

Decine di incontri, centinaia di relatori, migliaia di visitatori: il Salone ci ha permesso di conoscere le imprese che hanno fatto della sostenibilità un valore e un asset strategico. Grazie al fittissimo programma culturale, con molti appuntamenti stimolanti e tante occasioni per fare networking ci siamo sentiti “meno soli” e abbiamo raccolto molti feedback per migliorare e arricchire la nostra rete di progetti coi quali collaborare nel futuro.

Piantando è una startup che permette a persone come te di sostenere progetti di impatto ambientale e sociale in modo concreto, certificato e trasparente.
Come? Semplicemente acquistando una piantina da tenere a casa, in ufficio o da regalare ad una persona speciale.

Non è una semplice piantina, è il simbolo del tuo impegno.

In offerta!

Haworthia

39,90 29,90

Leggi anche:

Saturdays For Future

Saturdays For Future

Se sei troppo impegnato per i Fridays For Future, cambia il mondo nel weekend.È arrivato il momento di prendere esempio dai giovani, che hanno...

leggi tutto

* Registrandoti accetti l’utilizzo dei tuoi dati in conformità con la nostra privacy policy.